Famiglia Brendas di Gerenzano

Ha pensato ad un futuro indipendente installando le nuove pompe di calore in abbinamento ad un impianto fotovoltaico, risparmio ottenuto 60% di luce e gas...

Dopo una trattativa movimentata su cui erano sorti vari dubbi sul fotovoltaico e incertezze sulle pompe di calore, alla fine hanno deciso di rischiare. Vi possiamo assicurare che non se ne sono pentiti!

Impianto fotovoltaico + pompa di calore il segreto per portare l'autoconsumo dal 30% al 70%

Questa abitazione ospita un impianto con pannelli solari fotovoltaici SunPower da 10 kWp in soli 50 mq si superficie; come potete notare dall'immagine allegata, abbiamo utilizzato le esposizioni Sud, Est, e Ovest, per il posizionamento dei moduli fotovoltaici. Per quanto molti possano pensare che l'esposizione per il fotovoltaico sua esclusiva del Sud, in realtà le falde totalmente a Est e Ovest hanno un rendimento inferiore di solo il 7%; per ovviare a questa carenza è bastato scegliere un impianto fotovoltaico SunPower, e svaniscono tutti i problemi legati a potenza e produzione di un impianto fotovoltaico, SunPower produce più energia

Anche se è opinione comune che si possa installare una pompa di calore con impianti radianti a bassa temperatura, questa e molte altre abitazioni dimostrano che si può configurare una pompa di calore in bassa temperatura con i termosifoni.

I Sig.ri Brendas la utilizzano ormai da oltre 5 anni senza alcun problema di rendimenti e temperature, e senza avere timore dei consumi.

L'energia prodotta dal fotovoltaico durante il giorno, viene ceduta istantaneamente alla pompa di calore, in questo modo l'autoconsumo è salito quasi al 70%, devi sapere che un utente medio riesce ad auto consumare solo il 30% dell'energia prodotta da un impianto fotovoltaico.

Oggi conviene ancora di più rispetto a 5 anni fa installare un pompa di calore aria-acqua. Le nuove pompe di calore hanno fatti passi da gigante grazie alle attuali tecnologie a iniezione di vapore, grazie a questi sistemi è stato possibile aumentare le performance delle pompe di calore.

Le pompe di calore a iniezione di vapore mantengono costante la potenza termica fino a -15°C di temperatura e ciò ti consente di scegliere la taglia giusta senza timore dei cali di potenza e quindi affrontare un minor costo iniziale; inoltre una pompa di calore a iniezione di vapore ha un COP più elevato rispetto ad una pompa di calore tradizionale, e anche i cicli di sbrinamento di una pompa di calore non sono più un problema in quanto con le nuove pompe di calore sono diventati insignificanti. Un ulteriore vantaggio è l'aspetto economico della nuova tariffa Enel D1: 0,23 €/kWh costanti a prescindere da quanta energia viene prelevata, questa tariffa viene applicata a tutti i consumi elettrici della tua abitazione con un unico contatore elettrico.